IL CALAPRANZI

17, 18 e 19 aprile 2020

Venerdì e sabato ore 21:00 – domenica ore 16:00

La prima produzione di fACTORy32

A ogni replica gli attori invertiranno i ruoli

di: Harold Pinter

traduzione di: Alessandra Serra

con: Gianluca Sollazzo e Vincenzo Paladino e con Vincenzo Paladino e Gianluca Sollazzo

regia: Riccardo Italiano

produzione: fACTORy32

L’atto unico di Harold Pinter, il Calapranzi, è la prima produzione di fACTORy32.

L’azione si sviluppa in un seminterrato spoglio e desolato dove due uomini, Ben e Gus sono in attesa di qualcosa. Ben è il più autoritario e trascorre il tempo leggendo il giornale, Gus invece è passivo ma è l’unico che utilizza la parola in modo positivo, facendo domande, le quali però non trovano mai risposta. Ne derivano dialoghi vuoti, illogici, irrazionali.

Nel corso delle battute si scopre che essi sono due sicari professionisti che attendono istruzioni da un misterioso capo, che sembra comunicare con loro tramite un calapranzi, dal quale vengono fatti scendere oggetti e messaggi. Non conoscono la loro vittima, sanno solo che prima o poi entrerà dalla porta dello scantinato dove sono chiusi e loro dovranno ucciderla.